Donazioni

Metodi di donazione

BONIFICO BANCARIO IBAN : IT38Z0335901600100000140962

C/C BANCARIO : 140962

DONACI IL TUO 5 X1000

Il 5×1000 è una quota di imposte, a cui lo Stato rinncia per destinarla alle organizzazioni no-profit per sostenere le loro attività.
Il 5×1000 non ti costa nulla perchè non è una tassa in più.
Il contribuente può effettuare la sua scelta apponendo la propria firma negli appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione dei redditi (730 ed UNICO), ma anche quando il contribuente non è tenuto alla presentazione della dichiarazione (CUD).
Per sostenerci basta inserire il nostro C.F. 97102440837 nel riquadro
“Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale,
delle associazioni di promozone sociale e
delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori
di cui all’art 10, comma 1, lett. a), d.lgs 460/1997″

La scelta di destinare il 5×1000 è svincolata dalla presentazione della dichiarazione dei redditi (UNICO o 730).Tutti coloro che hanno ricevuto il CUD possono ugualmente donare il 5×1000. Per fare ciò ci si dovrà recare presso gli uffici postali o ad un CAF e consegnare gratuitamente la scheda relativa alla destinazione del 5×1000 allegata al modello CUD debitamente compilata e firmata entro lo stesso termine di scadenza previsto per la presentazione della dichiarazione dei redditi Mod. UNICO. La scheda dovrà essere consegnata in una busta chiusa su cui apporre:

  • la dicitura “scelta per la destinazione del cinque per mille dell’IRPEF”
  • l’anno cui la certificazione si riferisce
  • il proprio codice fiscale, il cognome e il nome
La scelta del 5 per mille è in alternativa all’8 per mille?
No, chi decide di destinare il 5 per mille potrà continuare a destinare anche l’8 per mille.
La scelta del 5 per mille comporta un costo per il contribuente?
No, se non si firma il 5 per mille resterà allo Stato.

Benefici fiscali: donazioni deducibili o detraibili

Sai che ogni tua donazione all’ ASSOCIAZIONE TRECENTOSESSANTA GRADI ONLUS  sono deducibili? Ricorda che lo Stato Italiano ripaga la tua generosità. Tutte le donazioni a favore dell’ASSOCIAZIONE TRECENTOSESSANTA GRADI ONLUS godono di benefici fiscali, devi solo scegliere se dedurre o detrarre l’importo della donazione. Con la deduzione si riduce il reddito imponibile, mentre con la detrazione si riduce l’imposta da pagare. In base alle normative applicate alla donazione, le agevolazioni previste sono infatti differenti.

Sei una persona fisica?

In base alla normative applicate alle donazioni effettuate a favore delle organizzazioni Onlus, puoi:

– detrarre dall’imposta lorda il 26% dell’importo donato fino ad un massimo di 2.065 euro (art.15, comma 1.1 D.P.R. 917/86)
– dedurre dal tuo reddito le donazioni, in denaro o in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e, comunque, fino al limite massimo di 70.000,00 euro annui (Art. 14 comma 1 DL 35/05 convertito in L. 80/2005)
– dedurre dal tuo reddito le donazioni per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato senza alcun limite (art. 10, comma 1 lettera g D.P.R. 917/86)

Sei un’azienda, un’impresa?

Indipendentemente dalla dimensione della tua impresa, hai due opzioni:

– dedurre dal reddito le donazioni per un importo non superiore a 2065,83 euro o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art.100, comma 2 lettera h del D.P.R. 917/86)
– dedurre dal reddito le donazioni, in denaro o in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000,00 euro annui (art. 14, comma 1 del D. L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005)

Se non sai qual è la soluzione migliore per te, ti consigliamo di parlarne con il tuo consulente di fiducia o di rivolgerti al tuo CAF.

Importante: per ottenere i benefici fiscali non dimenticare di conservare:

– la ricevuta di versamento, se hai effettuato una donazione con bollettino postale
– l’estratto conto della carta di credito, per tutte le donazioni con carta di credito
– l’estratto conto del proprio conto corrente (bancario o postale), in caso di bonifico o RID

Ricordati: non è possibile cumulare le diverse agevolazioni fiscali e le donazioni effettuate in contanti non possono rientrare tra le opzioni per cui beneficiare delle deduzioni fiscali.

 

CON UN LASCITO 
Il lascito testamentario come istituzione riconosciuta è esente da imposta di successione. In più nel calcolo dell’esatto ammontare delle imposte il lascito viene sottratto dal valore netto delle proprietà.Nel caso in cui chi effettua il lascito non abbia parenti, donare i propri beni ad un ente benefico di rilevanza sociale impedisce che il patrimonio finisca allo Stato.

Per effettuare un lascito testamentario è sufficiente esprimere in modo chiaro le proprie volontà con:
  • un testamento “olografo”, scritto a mano, contente data e luogo della stesura, deve specificare in modo completo i dati del beneficiario e deve essere firmato. Si può anche nominare una persona di fiducia come esecutore testamentario, per garantire l’attuazione delle proprie volontà. Il testamento deve essere conservato in luogo sicuro, o depositato presso un notaio, o in banca, o presso l’esecutore testamentario.
  • un testamento “pubblico”, redatto di fronte ad un notaio alla presenza di due testimoni e reso pubblico dopo la morte del testatore; il costo di questa operazione è modesto ed è una sicura garanzia per il buon fine delle proprie volontà.
SEI UN’AZIENDA? 
Una partnership rappresenta qualcosa in più rispetto ad una donazione: è una scelta strategica che porta un valore aggiunto al proprio brand in termini sia di ritorni commerciali che di immagine.Le aziende possono offrire il loro contributo all’onlusTrecentoSessantaGradi attraverso la donazione di beni e servizi: Prodotti per l’ufficio, Oggetti utili all’attività promozionale, Servizi professionali – deve trattarsi di beni non più commercializzabili purchè idonei all’uso (articoli fuori produzione, con confezioni non integre) – oppure scegliendo la nostra associazione tra le ONLUS alla quale donare gli eventuali premi non assegnati all’interno di concorsi a premi.Ogni evento organizzato rappresenta inoltre un importante momento con cui l’onlus TrecentoSessantaGradi si apre alla cittadinanza, al fine di sensibilizzare ed informare riguardo le attività che l’associazione svolge. Le aziende possono sostenere la nostra associazione, sponsorizzando uno dei numerosi eventi che essa promuove. La sponsorizzazione è una forma di collaborazione tesa a coprire i costi delle iniziative o degli eventi che l’Onlus organizza nel corso dell’anno. Il marchio dell’azienda donatrice comparirà su tutti i materiali di comunicazione realizzati per l’evento, traendone notevoli benefici per quanto riguarda l’immagine aziendale e la propria visibilità, sia dall’attività promozionale pre e post evento che durante l’evento stesso. La sponsorizzazione degli eventi può avvenire attraverso un contributo economico, tecnico/operativo e mediatico.CONDIVIDI IL LINK
Sostienici condividendo il nostro link sul tuo sito.

Donazioni